casaVolete sapere come costruire una casa nuova? È importante conoscere il processo in tutti i suoi passi, per non trovarsi a dover affrontare spese del tutto impreviste. Conviene comunque sempre ricordare che in Italia per costruire una casa è sempre necessario contattare dei professionisti.

I primi passi

La prima cosa da fare quando si vuole costruire una casa consiste nell’avere una chiara idea del proprio budget, in modo da sapere quanto si è disposti a spendere. In alcuni casi la costruzione di un’abitazione può avanzare per alcuni mesi, quindi conviene valutare anche le entrate future. Con il budget in mano si può cominciare ad immaginare cosa si desidera dalla propria casa; per avere le idee chiare conviene fare un sopralluogo nelle abitazioni in vendita vicino a dove viviamo, o a dove vorremmo costruire la nuova casa. In questo modo potremo anche stilare un chiaro elenco di tutto ciò che desidereremmo nella nuova casa: un bagno di una certa forma, il numero delle camere da letto e le loro dimensioni, una cucina a pianta aperta o separata dal resto della zona giorno. Valutando il prezzo delle abitazioni che visitiamo potremo anche farci un’idea di cosa ci possiamo permettere. Se ad esempio la casa che ci piace moltissimo è in vendita a 400.000 euro e noi abbiamo un budget di 50.000 euro, ci conviene diminuire le nostre aspettative.

L’acquisto del terreno

Per costruire una nuova casa si deve avere lo spazio in cui farlo; se non possediamo già un terreno edificabile, dovremo acquistarlo. Conviene valutare che i terreni vicino a scuole e uffici pubblici sono molto più costosi, mentre quelli posti nella periferia dell’abitato sono particolarmente economici. Dipende dai nostri desideri scegliere quello che preferiamo, purché non sia in vendita a cifre esorbitanti. Conviene anche valutare che il fatto che un terreno sia edificabile non comporta necessariamente che si possa ottenere l’autorizzazione edilizia che permette di farlo. In alcuni casi il prezzo di un terreno è elevato perché esiste già l’autorizzazione del comune a costruire una certa quantità di metri cubi. Spesso conviene spendere qualche euro di più, avendo però la certezza che il terreno si possa utilizzare come si desidera.

Contattare un professionista

A questo punto si può decidere di contattare tutti i diversi professionisti che si occuperanno della costruzione: geometri o architetti, idraulici, muratori, elettricisti e così via. Questa strada è spesso ardua e difficile da percorrere: conviene piuttosto contattare un esperto del settore, ad esempio un architetto, che si occuperà del progetto e del reperimento di tutti i diversi professionisti necessari alla costruzione della casa.