yoghurt-Lo yoghurt è un alimento che nel nostro frigo non può mancare. Più sono golosi, e ricchi di zuccheri, più sono amati sia dai grandi che dai piccini. Di fatto, lo yoghurt viene ormai visto come uno spezzafame irrinunciabile. Ed è sicuramente molto più sano di un pacchetto di patatine, oppure di uno snack. Eppure al loro interno si nascondono mille insidie: vediamo di riconoscerle!

Prima di tutto: sai sceglierlo con attenzione? Uno yoghurt di buona qualità ha una lista degli ingredienti piuttosto corta (per farlo, di fatto, ci vogliono solo il latte e i fermenti lattici). Quando lo acquistiamo è bene verificare che non vi siano (in questo famoso elenco) addensanti, zuccheri e coloranti. Di fatto, queste sostanze rendono lo yoghurt un prodotto lavorato e poco sano.

Tuttavia, nonostante alcune precise controindicazioni, questo alimento è ancora molto ricercato ed acquistato. Come abbiamo detto, ormai viene utilizzato come alimento spezzafame, ed è sempre più spesso presente all’interno delle diete. E’ bene ricordarsi, però, che deve essere consumato solo due volte alla settimana, e solo quelli freschi e senza conservanti al suo interno.

Le versioni più sfiziose, poi, attraggono anche i bambini più piccoli: si tratta di un vantaggio, in quanto il bambino mangiandolo con piacere assumerà anche fermenti lattici, importanti per la sua crescita. Tuttavia, vi sono numerosi difetti.

Lo yoghurt, al suo interno, presenta un basso contenuto di frutta: proprio per questo motivo è bene optare per quelli bianchi e naturali, aggiungendo al suo interno della frutta fresca. Inoltre, presenta troppi zuccheri aggiunti, e anche coloranti. In quest’ultimo caso è bene controllare che non vi sia all’interno la cocciniglia: nelle persone più sensibili può provocare delle eruzioni cutanee.

Ora che avete una piccola guida agli yoghurt migliori, non vi resta che cercare quello adatto alle vostre esigenze. Ricordate il principio fondamentale: uno yoghurt sano è quello che ha una lista di ingredienti molto corta!