fermenti latticiNon tutti i batteri sono nocivi. Molto spesso ci relazioniamo a germi e batteri nocivi che causano malattie. La verità è che il corpo umano è costituito da miliardi di batteri, senza molti dei quali non avremmo sopravvivere. Il termine “probiotici” si riferisce ad alimenti e integratori alimentari che contengono questi stessi batteri “buoni” presenti nel corpo.

Normalmente non è necessario integrare l’alimentazione con probiotici per rimanere in buona salute. La maggior parte di noi hanno abbastanza “batteri amici” che ci consentono una buona salute. Tuttavia per gli individui che soffrono di disturbi digestivi come la sindrome dell’intestino irritabile e di irregolarità instestinale, i probiotici possono essere una benedizione, e una naturale alternativa ai trattamenti più aggressivi come gli steroidi. Oltre che negli integratori alimentari, ci sono molti alimenti che contengono probiotici quali: miso, yogurt, latte fermentato e non fermentato, e succhi di frutta e latte di soia vari.

Recentemente c’è stato un rinnovato interesse per la ricerca scientifica sui risultati relativi ai disturbi digestivi di alimentarsi con cibi ricchi di probiotici o di assumere integratori di probiotici. I risultati di studi recenti suggeriscono che:

I probiotici possono ridurre i sintomi della diarrea, soprattutto quando essa è causata dall’assunzione di antibiotici.

  • I Probiotici possono prevenire e curare infezioni da lieviti e infezioni del tratto urinario (UTI);
  • I probiotici possono essere un trattamento efficace per la sindrome dell’intestino irritabile (IBS);
  • I probiotici possono ridurre al minimo l’insorgenza di tumori della vescica;
  • I probiotici possono ridurre la gravità e la durata delle infezioni intestinali;
  • I probiotici hanno dimostrato di ridurre l’infiammazione dopo intervento chirurgico al colon;
  • I probiotici possono essere usati per trattare l’eczema e l’asma nei bambini.

C’è stata anche una ricerca che sembrerebbe indicare che i probiotici potrebbero essere utilizzati per aumentare il benessere generale. Uno studio del 2005 condotto in Svezia, ha scoperto che un gruppo di dipendenti che hanno preso il probiotico Lactobacillus reuteri hanno fatto meno assenze al lavoro a causa di malattie respiratorie o gastrointestinali rispetto ai dipendenti che non avevano assunto il probiotico.

Un recente studio pubblicato da due medici americani nel Journal of American Academy of Asthma and Immunology ha concluso che la somministrazione di erbe medicinali cinesi Gan Cao, Ku Shen, Ling Zhi , in associazione con i probiotici ha avuto un effetto positivo sulla asma nei bambini.

Tra i microorganismi che compongono la flora batterica intestinale vi è il Lactobacillus Casei. L’integratore di fermenti lattici Enterolactis Plus contiene per l’appunto lactobacillus casei che è in grado di ripristinare l’equilibrio della flora batterica intestinale grazie alle presenza di 24 miliardi di cellule vive per ogni capsula. Grazie a questa elevata concentrazione è possibile in breve tempo sostituire la flora batterica anomala.

Dal momento che esistono naturalmente probiotici nel nostro apparato digerente – prenderli come integratori è generalmente considerato sicuro, anche se consigliamo di contattare il medico prima di prendere decisioni in merito.