soldi dollariOggi sul mercato si possono trovare molte tipologie di prestiti, con l’evidente scopo di soddisfare una sempre più grande clientela, con esigenze e aspettative parecchio differenti fra loro.

Per chi necessita di una somma di denaro e richiedere un prestito a Torino è opportuno valutare bene tutte le possibilità e le offerte presenti sul mercato, tenendo sempre ben presente qual è la propria situazione finanziaria e la propria possibilità di rientro.

Sottolineando la differenza tra mutuo e prestito, infatti il primo richiede sempre una garanzia ipotecaria, al contrario del secondo, vediamo quali sono i prestiti che si possono trovare comunemente. Tra i primi c’è sicuramente il prestito finalizzato, cioè il finanziamento è richiesto con uno scopo e si richiede direttamente al venditore del bene o del servizio, il rivenditore, generalmente, si affida ad una finanziaria. Poi vediamo il prestito personale a Torino, questo diversamente dal primo, non ha un fine definito, e viene erogato direttamente da un’azienda creditrice, senza l’intervento di terzi. La cessione del quinto è una tipologia di prestito modulata sui lavoratori dipendenti e sui pensionati, questa prevede delle rate mensili, direttamente trattenute dalla pensione o dallo stipendio, che non possono superare un quinto delle suddette entrate. Simile al precedente è il prestito per delega, la differenza è che con questo tipo di prestito si può accedere a cifre superiori, perché la rata mensile può eccedere il quinto delle entrate, anche questa tipologia è riservata a dipendenti e pensionati a Torino.

Il prestito fiduciario è una formula rivolta a chi ha momentanei problemi di liquidità e necessità, con una certa urgenza di capitali, può essere erogato a chiunque garantisca un’entrata mensile certa, per coprire le rate di rientro. Ancora vediamo il prestito vitalizio ipotecario, che viene concesso solo dopo l’età di sessantacinque anni e se si è in possesso di un immobile, infatti il prestito non andrà rimborsato fino alla morte del richiedente.