chirurgia esteticaI trend sono sotto gli occhi di tutti: sono sempre di più le persone che decidono di affidarsi alle cure del chirurgo estetico per un ritocco più o meno profondo. Il mito della bellezza eterna ha sfondato gli argini delle classi più abbienti ed è ogni un sogno realizzabile per tutti.

Ma di tutto questo, cosa ne pensano le donne, che pur sono quelle che più si rivolgono agli studi di chirurgia plastica? Preferiscono il bisturi oppure i rimedi naturali?

Cercheremo di dare insieme una risposta a questa domanda.

Quando si può, meglio evitare il bisturi

Il comune sentire sembra proprio questo. Sebbene stia crescendo con il tempo l’accettazione sociale per gli interventi, grandi e piccoli, di chirurgia estetica, c’è ancora un po’ di legittima preoccupazione quando il bisturi va ad ottenere risultati che potrebbero essere raggiunti anche senza operazione.

Pensiamo innanzitutto ai dimagrimenti ottenibili via dieta e sport, oppure ricorrendo ad una liposuzione, che sono, a sentire i nostri intervistati, quelli che più di tutti dovrebbero essere lasciati solo come soluzione residuale ed ultima, alla quale ricorrere solo quando tutto quanto di naturale si poteva fare si è rivelato inutile.

Esiste ancora una certa avversione anche per quegli interventi che offrono risultati raggiungibili solo via bisturi, ma che vengono ritenuti inutilmente vanitosi e quindi da lasciare perdere anche quando non esista una alternativa naturale.

Qui il sentire delle donne sembra comune e deciso: mai e poi mai passare per il tavolo operatorio per vanità.

Quando la natura nulla può, ricorriamo al bisturi

In tutti quei casi in cui invece la natura non può darci una mano, e diete e attività sportiva non possono sistemare il problema che tanto ci angoscia, le donne accettano inevitabilmente di ricorrere all’aiuto dei professionisti del bisturi: è il caso di tanti interventi come mastoplastiche riduttive, liposuzioni per obesi clinici, interventi che apportano correzioni di carattere funzionale e non solo estetico.

È questa la nuova frontiera di una chirurgia estetica che si fa sempre di più a misura d’uomo e abbandona un po’ i suoi vecchi panni di bisturi per le pop star.

Una chirurgia estetica che sebbene non sia poi completamente naturale, ha il compito, anzi l’obbligo medico di riportare il corpo ad una situazione di funzionalità ottimale, lasciandosi alle spalle quella fiera delle vanità che associavamo, fino a qualche anno fa, agli studi di chirurgia estetica.