Sono molti i malati costretti a sfruttare le proprietà della cannabis per alleviare le loro sofferenze. Questa pianta ha nel tempo dimostrato di essere utile in diversi tipi di malattie, sia per curare direttamente i sintomi delle stesse, sia per migliorare la situazione di chi soffre degli effetti collaterali di cure quali la chemioterapia o i cocktail di farmaci ad elevato dosaggio. Oggi oltre alla cannabis terapeutica è disponibile nei negozi anche la canapa legale, a basso contenuto di THC. Si tratta di un prodotto che chiunque può acquistare ed utilizzare liberamente, in maniera completamente legale e senza dover avere a disposizione la ricetta del medico.

Cos’è la canapa legale

canapa legaleLa cannabis legale viene ottenuta da piante specificatamente selezionate, in quanto quasi totalmente prive di THC, il cannabinoide responsabile degli effetti allucinogeni dell’erba. Pur se priva di questa sostanza, in realtà ne può avere quantità inferiori allo 0.2%, la canapa legale permette di ottenere comunque gli effetti rilassanti che rendono particolarmente piacevole l’uso della canapa.

I poteri terapeutici della canapa legale

Per altro si tratta comunque di un’erba con elevato contenuto di CBD, il cannabidiolo, un cannabinoide del tutto sicuro e legale utilizzato con successo per la terapia di alcune patologie. Per altro il CBD è uno dei componenti presenti anche nella cannabis terapeutica, sfruttato anche qui per i suoi poteri terapeutici.

A cosa serve il CBD

Nella cannabis, quella “normale” il cui utilizzo è vietato dalla legge e strettamente regolamentato, sono presenti in modo principale due cannabinoidi: il THC e il CBD. Per il trattamento di alcune problematiche, come ad esempio la terapia del dolore cronico o limitare la presenza di nausea nei soggetti sottoposti a chemioterapia, si utilizza la cannabis terapeutica, che contiene entrambe le sostanze. Questa canapa può essere acquistata in farmacia, in quantità strettamente controllate ed esclusivamente dietro presentazione di apposita ricetta del medico.

Gli effetti positivi sulla nostra salute

Per il trattamento di alcune problematiche invece è sufficiente sfruttare le proprietà terapeutiche del CBD, anche di quello contenuto nella cannabis legale. Questo cannabinoide infatti consente di diminuire la pressione endooculare, di tenere sotto controllo alcuni disturbi ti tipo psichiatrico, di rilassare i soggetti con problematiche a livello muscolare, di diminuire i sintomi delle crisi epilettiche.

Come ottenere la cannabis legale

I soggetti che possono ottenere grande sollievo dalle patologie di cui soffrono attraverso l’utilizzo della cannabis legale oggi la possono avere semplicemente recandosi nei negozi specializzati nella vendita di questo prodotto come ad esempio smartjoint24. Volendo però è anche possibile acquistare delle talee della pianta, da coltivare in appartamento o sul terrazzo di casa. Si tratta di piante di varietà di canapa a contenuto di THC bassissimo o addirittura nullo. Per quanto riguarda il CBD invece è presente nelle foglie e nelle infiorescenze, in modo da poterle sfruttare per scopi terapeutici. Il tutto senza la necessità di avere a disposizione una ricetta del medico o di far controllare da altri le quantità che acquistiamo ed utilizziamo.