Qual è il mercato finanziario più grande del mondo?

Anche se molti trader credono i mercati finanziari più ampi del mondo siano quelli azionari, è in realtà il mercato Forex quello a detenere il record di più grande mercato finanziario a livello globale. Nato 1971, quando cominciarono a materializzarsi i tassi di cambio fluttuanti, questo mercato non è centralizzato come il mercato azionario, con il trading che dipende interamente da computer e comunicazioni tra migliaia di società Forex in tutto il mondo.

Un mercato aperto 24 ore su 24

Dato che le valute di diversi punti del mondo non dormono mai, il mercato è aperto per 24 ore, con le negoziazioni che seguono un ciclo continuo, spostandosi da un grande centro bancario all’altro, dagli Stati Uniti all’Australia, alla Nuova Zelanda al Sud-Est asiatico, poi in Europa e di nuovo negli Stati Uniti.

Cos’è il Forex

FOREX è l’acronimo di Foreign Exchange market, in cui le banche, gli investitori e gli speculatori partecipano ad un’attività di scambio di valute, tra di loro. La maggiore attività avviene tra cinque valute: Dollaro USA, Sterlina britannica, Euro, Franco svizzero e Yen giapponese.

Il mercato FX è considerato un mercato interbancario in quanto tutte le transazioni vengono effettuate tra due partecipanti attraverso la rete di comunicazione. Il trading stesso non è centralizzato in una borsa come quelli del mercato azionario e del mercato dei futures. Rispetto ad altri mercati finanziari, inoltre, gli investitori nel Forex possono reagire a qualsiasi fluttuazione dei prezzi delle valute dovuta a influenze politiche, economiche o sociali che avvengono in tempo reale, sia di giorno che di notte.

I trader professionisti delle maggiori banche commerciali e d’investimento internazionali dominano il mercato FX. Ma partecipano anche le multinazionali, i gestori di denaro globali, i commercianti registrati, i broker di denaro internazionali, i commercianti di futures, i commercianti di opzioni e gli speculatori privati.

Il day trader nel Forex

Grazie alle attività dei broker online, negli ultimi anni molte persone si sono avvicinate in modo speculativo al Forex, effettuando investimenti di brevissima durata. In tal senso, si è diffusa e sviluppata la figura del day trader, ovvero il trader – in questo caso, di valute – molto attivo, che detiene posizioni a breve termine e può fare diversi scambi in un giorno.

In altri termini, i day trader sono quei trader che cercano di fare profitto comprando e vendendo le azioni in modo rapido, tanto che a volte possono fare diverse decine di operazioni in un giorno e possono chiudere la loro posizione quando ne hanno voglia.

Insomma, se una volta il floor trader aveva l’esclusiva del day trading, dall’arrivo di Internet e con l’espansione delle attività dei broker online, sono le iniziative di day trading ad essere diventate una sorta di must per tanti investitori.

Ad ogni modo, si faccia molta attenzione. Oltre ad essere rischiosa, l’attività del day trading può anche essere un’avventura costosa, dato che le commissioni e gli spread possono diventare molto elevati quando ci sono troppe transazioni in corso in una sola volta.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi