Ottimizzare un sito internet per i motori di ricerca: a che serve?

 

siti internetSpesso si sarà letto o sentito parlare di ottimizzazione siti internet per i motori di ricerca, in particolare di ottimizzazione dei siti web per il motore di ricerca per antonomasia, ossia Google, leader della categoria, incontrastato e, al momento incontrastabile.

L’ottimizzazione dei siti internet per i motori di ricerca, in inglese Search Engine Optimization (SEO), comprende in sé parecchie pratiche che vengono attuate dei web master per rendere un sito maggiormente appetibile per i motori di ricerca, al fine di facilitarne l’indicizzazione e per favorire il posizionamento di determinate parole chiave nella Serp (pagina di Google). Indirettamente, questa pratica, divenuta una vera e propria professione del web, serve per aumentare la visibilità di un sito web per un determinato settore, e per facilitare gli utenti a raggiungere lo stesso sito per una determinata Keyword.

La pratica della SEO è quindi appetibile per le aziende che attraverso internet intendono promuoversi o promuovere un determinato servizio, senza, per forza di cosa, doversi affidare al pagamento della pubblicità messa a disposizione da Google.

Ma è davvero utile affidarsi ad esperti SEO per ottimizzare il proprio sito e, di conseguenza, ottenere un miglior posizionamento tra le pagine di Google per una determinata ricerca? Basta pensare quante ricerche vengono oggi effettuate attraverso il noto motore di ricerca, anche attraverso i nuovi dispositivi come tablet e smartphone, per rendersene conto: inoltre, perché avere un sito internet accattivante e bello da vedere, offrire prodotti di qualità e servizi in promozione, affidarsi a professionisti di realizzazione siti web, se lo stesso sito non può essere trovato dai potenziali clienti?

L’obiettivo di una ottimizzazione (e poi pratiche di posizionamento dal di fuori del sito stesso o link building) dei siti internet per i motori di ricerca è proprio quello di raggiungere il giusto target per il servizio che viene offerto dal sito stesso. Si parla infatti di SEO Local, per l’ottimizzazione che coinvolge una ristretta cerchia di utenti, o che abitano una data zona e sono alla ricerca di prodotti di consumo nelle vicinanza, oppure che sono ospiti in quella stessa zona e cercano soluzioni immediata cui far riferimento. A questa tipologia di ottimizzazione si affiancano altri servizi che, ad esempio, Google mette a disposizione, come il Google Maps, per la ricerca nelle immediate vicinanze. Quindi, perché non farsi trovare da chi in realtà ci cerca? Del resto è proprio il fine ultimo di Google stessa, ossia favorire l’esperienza dell’utente, facilitarlo nelle sue ricerche e fornire risposte adeguate ai suoi bisogni nel minor tempo possibile. Questo, e tanto altro, è l’universo che si apre alla SEO, o ottimizzazione siti internet per i motori di ricerca.

 

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi