freccia in suUno dei principali strumenti di investimento utilizzato negli ultimi anni è il cosiddetto on line trading: in sintesi, si tratta di sfruttare la tecnologia alla finanza, o meglio di riuscire a fare operazioni in tempo reale, attraverso il web, di acquisto e vendita di prodotti finanziari. Negli ultimi anni, la compravendita di prodotti del genere tramite internet è stata resa possibile solamente attraverso piattaforme abilitate: fra i soggetti in grado di offrire questo servizio, stanno aumentando anche gli istituti bancari presenti sul nostro territorio. Diamo dunque un’occhiata alle migliori piattaforme sviluppate dai servizi bancari e il tipo di offerta che hanno a disposizione per i cliente.

I criteri per scegliere la banca

Prima di definire le banche migliori per la gestione del trading via internet, dobbiamo capire quali sono le caratteristiche ed i parametri che ne garantiscono la qualità. Chi opera per la prima volta in questo settore deve conoscere fin da subito tutte le opportunità, ma soprattuto i rischi della gestione delle operazioni di investimento finanziario. La prima qualità di un servizio del genere è l’efficacia degli strumenti e l’attenzione alla tecnologia di supporto.

Passando invece alle caratteristiche vere e proprie del servizio, innanzitutto vanno valutate le commissioni legate alle operazioni di compravendita di titoli e prodotti finanziari. Infatti in cambio del servizio, la banca chiede sempre una commissione al trader. Dobbiamo quindi valutare innanzitutto la proposta e la possibilità di abbassare i costi in base al numero di operazioni, onde evitare perdite eccessive. Anche l’attivazione del servizio tramite piattaforma ha un costo: è bene dunque valutare quale banca garantise un prezzo più basso.

Un altro costo fisso è il canone: può essere mensile o annuale, ed è un prezzo pagato dal cliente per accedere al servizio.

Ecco perchè ogni istituto finaziarie fornisce agli investitori dei pacchetti promozionali per abbassare uno o più dei costi che abbiamo considerato: sconti per numero di operazioni, riduzioni del canone, premi in base al raggiungimento di determinati obiettivi.

Fra le opportunità di sviluppo e crescita per l’investitore, non vanno dimenticati i video o le guide dedicate alla formazione: molti servizi online delle banche sono proprio dedicati alla crescita delle competenze degli investitori, che trovano a loro disposizione tantissime indicazioni per iniziare a fare sul serio.