Cos’è l’anafilassi?

L’anafilassi è una reazione grave e potenzialmente pericolosa per la vita a un fattore scatenante come un’allergia.

L’anafilassi di solito si sviluppa improvvisamente e peggiora molto rapidamente. I sintomi includono sensazione di testa leggera o svenimento, difficoltà respiratorie, come un respiro veloce e superficiale, respiro sibilante, un battito cardiaco veloce, pelle umida, confusione e ansia, collasso o perdita di coscienza. Ci possono essere anche altri sintomi dell’allergia, tra cui un’eruzione cutanea pruriginosa e in rilievo (orticaria); sentirsi o stare male; gonfiore (angioedema) o dolore allo stomaco.

Si ricorda che l’anafilassi è un’emergenza medica che può essere molto grave se non viene trattata rapidamente. Se qualcuno ha sintomi di anafilassi, si dovrebbe dunque usare un autoiniettore di adrenalina se la persona ne ha uno – ma prima assicurati di sapere come usarlo correttamente.

Quindi, è bene chiamare immediatamente il pronto soccorso per ottenere l’assistenza di un’ambulanza (anche se la persona inizia a sentirsi meglio), menzionando che si pensa che la persona abbia un’anafilassi. Rimuovi dunque qualsiasi fattore scatenante se possibile – per esempio, rimuovi con attenzione qualsiasi pungiglione incastrato nella pelle.

Sdraia la persona a terra – a meno che non sia incosciente, incinta o abbia difficoltà respiratorie. Fai un’altra iniezione dopo 5-15 minuti se i sintomi non migliorano e se è disponibile un secondo autoiniettore. Se stai avendo una reazione anafilattica, puoi seguire tu stesso questi passi se ti senti in grado di farlo.

Ricordiamo infine che l’anafilassi è il risultato della reazione eccessiva del sistema immunitario, il sistema di difesa naturale del corpo, a un fattore scatenante, e che questo è spesso qualcosa a cui sei allergico, ma non sempre.

I comuni fattori scatenanti dell’anafilassi includono: alimenti – tra cui noci, latte, pesce, crostacei, uova e alcuni frutti; farmaci – compresi alcuni antibiotici e farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’aspirina; punture di insetti – in particolare punture di vespe e di api; anestetico generale; agenti di contrasto – coloranti usati in alcuni test medici per aiutare alcune aree del tuo corpo a mostrarsi meglio sulle scansioni; lattice – un tipo di gomma che si trova in alcuni guanti di gomma.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi