Cosa vi serve per lavorare a casa in smart working

Il lavoro da casa è il futuro. Con un numero sempre maggiore di aziende che abbracciano la tendenza dello “smart working”, è il momento di prepararsi per il successo. Che siate freelance o imprenditori, ecco cosa dovete sapere per preparare il vostro ufficio a casa per il lavoro a distanza. Dall’attrezzatura di base ai consigli per rimanere produttivi e organizzati, scoprite tutto ciò che vi serve per uno smart working di successo e iniziate a sfruttare le opportunità che vi offre.

Cosa serve per lavorare a casa

Partendo dal presupposto che disponete di un computer e di una connessione a Internet, ci sono alcune altre cose di cui potreste aver bisogno per lavorare a casa con lo smart working.

Innanzitutto, è necessario uno spazio di lavoro confortevole. Se non avete un ufficio, cercate di creare uno spazio dedicato in casa dove poter lavorare senza distrazioni. Ciò potrebbe significare allestire una scrivania in camera da letto o in soggiorno, oppure rivendicare uno spazio sul tavolo della cucina. Ovunque decidiate di lavorare, assicuratevi che sia comodo e che abbia tutto ciò che vi serve a portata di mano.

In secondo luogo, dovete essere in grado di concentrarvi ed eliminare le distrazioni. Ciò significa avere uno spazio tranquillo in cui lavorare, lontano da rumori forti e interruzioni. Significa anche prestare attenzione all’uso di Internet ed evitare i siti di social media o altre distrazioni online. Se possibile, disattivate le notifiche sul telefono o sul computer per non essere interrotti ogni volta che qualcuno vi invia un messaggio.

In terzo luogo, investite in materiale per ufficio di buona qualità. Non si tratta di acquistare gli articoli più costosi, ma di procurarsi tutto ciò che serve per essere produttivi e comodi quando si lavora da casa. Ad esempio, se dovete stare seduti alla scrivania per lunghi periodi di tempo, assicuratevi di avere una sedia comoda con un buon supporto per la schiena. Allo stesso modo, se dovete scrivere molto, investite in una tastiera e in un mouse di buona qualità che non affatichino i polsi.

Quarto, fate delle pause quando ne avete bisogno! Il fatto che siate a casa non significa che dobbiate stare incollati alla scrivania tutto il giorno. Alzatevi e muovetevi, fate una passeggiata o un po’ di stretching. Questo vi aiuterà a prevenire il burnout e a rimanere produttivi nel lungo periodo.

Infine, se possibile, investite in cuffie a cancellazione di rumore o in un apparecchio per il rumore bianco se avete bisogno di eliminare le distrazioni durante il lavoro.

Impostazione dello spazio di lavoro

Supponendo che abbiate un ufficio a casa, il processo di allestimento dello spazio di lavoro è fondamentale per essere produttivi quando si lavora da casa. Seguite questi consigli per impostare il vostro ufficio domestico in modo da avere successo:

  1. Scegliete un luogo tranquillo in casa: Può trattarsi di una camera da letto in più, di una tana o anche di un angolo del soggiorno. Ovunque decidiate di lavorare, assicuratevi che sia lontano da aree ad alto traffico per ridurre al minimo le distrazioni.
  2. Investite in una sedia comoda: Passerete molto tempo seduti, quindi è importante avere una sedia comoda che sostenga la schiena. Se non potete permettervi una sedia ergonomica costosa, provate a usare un cuscino o una coperta per sostenere la parte bassa della schiena.
  3. Create uno spazio di lavoro dedicato: Avere uno spazio di lavoro dedicato aiuta a rimanere concentrati e organizzati. Se possibile, utilizzate una stanza separata per il vostro ufficio. Altrimenti, create un’area apposita nel vostro spazio abitativo con tutte le forniture e i materiali necessari per svolgere efficacemente il vostro lavoro.
  4. Assicuratevi di avere una buona illuminazione: Una buona illuminazione è essenziale per qualsiasi spazio di lavoro, ma soprattutto se si lavora da casa. Una scarsa illuminazione può causare affaticamento degli occhi e mal di testa. Se possibile, posizionate la scrivania vicino a una finestra, in modo da poter sfruttare la luce naturale durante il giorno. Altrimenti, investite in un’illuminazione di qualità per la vostra scrivania.
  5. Fare scorta di materiale: Prima di iniziare a lavorare da casa, assicuratevi di avere tutte le forniture e i materiali necessari. Ad esempio, carta per stampanti, penne, quaderni, ecc. Avere tutto a portata di mano aiuta a ridurre lo stress e a risparmiare tempo nel portare a termine i compiti.
  6. Organizzarsi: Per essere produttivi quando si lavora da casa, è importante dare priorità alle attività e mantenere organizzato lo spazio di lavoro. Investite in strumenti organizzativi come schedari o contenitori per tenere tutto il materiale di lavoro in un unico posto.
  7. Predisporre una postazione tecnologica: Per lavorare da casa è necessario avere la giusta configurazione tecnologica per rimanere in contatto con colleghi e clienti. Assicuratevi di avere a disposizione il software, l’hardware e la connessione a Internet necessari per svolgere efficacemente il vostro lavoro. Provate questi sistemi prima di iniziare per assicurarvi che tutto funzioni correttamente e sia aggiornato.

Consigli per un lavoro intelligente

Ci sono alcuni elementi fondamentali per il successo del lavoro intelligente da casa:

  1. Uno spazio di lavoro dedicato: Avere un’area specifica in casa dedicata al lavoro vi aiuterà a rimanere concentrati e ad essere più produttivi. Assicuratevi che il vostro spazio di lavoro sia confortevole e abbia tutto ciò che vi serve per svolgere il vostro lavoro in modo efficace.
  2. Una buona connessione a Internet: È essenziale per poter svolgere il vostro lavoro online, che si tratti di ricerche, comunicazioni con colleghi o clienti o accesso a file importanti. Assicuratevi di avere una connessione veloce e affidabile per evitare frustrazioni e perdite di tempo.
  3. Programmate le pause: Solo perché si lavora da casa non significa che si debba lavorare sempre! Assicuratevi di fare pause regolari durante la giornata, anche solo per pochi minuti, per sgranchirvi le gambe, fare uno spuntino o semplicemente prendere fiato. Questo vi aiuterà a rimanere riposati e concentrati per il resto della giornata.

Consigli di produttività per lavorare a casa

Ci sono alcuni elementi fondamentali per rendere produttivo il lavoro a casa. Innanzitutto, è necessario uno spazio di lavoro dedicato. Può essere una stanza in più, un ufficio o anche solo un angolo del soggiorno. Deve essere uno spazio dove potersi concentrare sul lavoro e non essere distratti da altre cose che accadono in casa.

In secondo luogo, dovete stabilire una sorta di routine per voi stessi. Ciò potrebbe significare vestirsi ogni mattina per andare al lavoro, fare pause regolari e stabilire orari specifici per il lavoro. Avere una routine vi aiuterà a mantenere la concentrazione e l’impegno.

In terzo luogo, assicuratevi di avere tutti gli strumenti e le forniture necessarie per il vostro lavoro. Ad esempio, un computer portatile o fisso, una stampante, carta, penne, ecc. Avere tutto il necessario a portata di mano vi aiuterà a ridurre al minimo le distrazioni e a massimizzare la vostra produttività.

In quarto luogo, si dovrebbe cercare di evitare di lavorare a letto o sul divano, perché questo può rendere più difficile concentrarsi ed essere produttivi. Se possibile, allestite una scrivania o un tavolo nella vostra area di lavoro dedicata, in modo da avere uno spazio designato per il lavoro.

Infine, prendetevi un po’ di tempo per abituarvi a lavorare da casa e non siate troppo duri con voi stessi se all’inizio le cose non sono perfette. Può essere necessario un po’ di tempo per abituarsi a questo nuovo modo di lavorare, ma alla fine si riuscirà a trovare il proprio ritmo.

Fare delle pause mentre si lavora a casa

Se avete un lavoro che vi permette di lavorare da casa, ci sono alcune cose che dovete assicurarvi di fare per essere produttivi. Forse la più importante è fare delle pause. Può sembrare controintuitivo: come posso fare una pausa e continuare a lavorare? – ma è essenziale per mantenere la concentrazione e prevenire il burnout.

Il cervello può concentrarsi solo per un certo periodo di tempo prima di iniziare a vagare. E quando si fissa uno schermo tutto il giorno, è ancora più facile che la mente divaghi e si perda nei suoi pensieri. Ecco perché è importante fare delle pause durante la giornata, anche solo di 5-10 minuti. Alzatevi, camminate, fate stretching, fate qualcosa di completamente estraneo al lavoro. Questo vi aiuterà a rinfrescare la mente e a tornare al lavoro con occhi nuovi.

Può essere utile anche stabilire orari specifici per le pause durante la giornata. Ad esempio, fate una pausa di 10 minuti alle 10.00, alle 14.00 e alle 16.00. Questo vi aiuterà a mantenere un programma coerente e a evitare di lavorare troppo o di fare troppe pause. Assicuratevi di non usare le pause come scusa per procrastinare!

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi