stampanteStampare può risultare molto costoso ed a tal riguardo è molto utile confrontare i prezzi delle cartucce.

I produttori di stampanti richiedono agli acquirenti di utilizzare soltanto cartucce originali, rendendo anche la vita difficile ai produttori di quelle compatibili, grazie all’adozione di cartucce che dal punto di vista della forma sono sempre più difficili da riprodurre.

Oggi le cartucce compatibili si propongono in realtà con una qualità di stampa che in alcuni casi è quasi come l’originale se non addirittura superiore. Senza dimenticare che si trovano a prezzi più bassi.

L’importanza quando si sceglie una cartuccia compatibile è verificare se comporta effettivamente un risparmio economico.

Ad esempio le cartucce compatibili brother costano in media la metà delle originali, oltre ad essere in grado di offrire una ottima qualità  e resa, traducendosi così in un notevole risparmio nel prezzo d’acquisto.

È  importante anche valutare l’autonomia della cartuccia, ovvero quante pagine o immagini si riescono a stampare. Molte volte si rimarrà sorpresi di trovare cartucce compatibili che presentano una durata che addirittura può risultare superiore a quelle originali.

In ogni caso una cartuccia che garantisce un risparmio sul prezzo di acquisto di almeno la metà e riesca a garantire una durata quasi identica  all’originale, è la situazione più frequente da poter trovare sul mercato.

Bisogna puntare su cartucce compatibile che siano capaci di offrire una qualità eccellente e costi inferiori anche fino al 70%, come può capitare ad esempio di trovare in alcune compatibili HP. Non soltanto quindi pagare meno, ma mirare ad ottenere una stampa che in termini di resa sia molto conveniente.

Ecco perché le cartucce compatibili oggi hanno ormai conquistato gli utenti, in quanto pur costando molto meno delle originali, in alcuni casi sono in grado di garantire qualità di stampa anche superiori.