Cambiare Casa: Quanti italiani lo faranno con una Valutazione Immobiliare corretta

interior-2400372_1920Nel corso del 2020 molti tra coloro che erano in procinto di cambiare casa non hanno potuto farlo. Durante i periodi di lock down era addirittura fatto divieto di cambiare di domicilio, oltre al fatto che è stato impossibile visitare eventuali candidate a diventare la nuova casa per la famiglia. Inoltre un numero elevato di persone ha perso il lavoro, o è stata costretta alla cassa integrazione o a fermare la propria attività in proprio. Anche per questi motivi il mercato immobiliare ha mostrato un’importante battuta d’arresto, anche se meno intensa di quanto si possa pensare. Il 2021 è di certo l’anno migliore per decidere di cambiare casa.

Come scegliere la nuova casa

Offrire al pubblico la vecchia
L’agenzia immobiliare

Il primo passo per tutti coloro che desiderano cambiare casa consiste nel rivolgersi all’agenzia immobiliare. https://www.passione-immobiliare.it/valutazioni-immobiliari/ è il sito di un’agenzia che ci spiega come si valuta una casa, con lo scopo di ottenere la massima quotazione possibile per il suo valore di vendita. A volte per ottenere questo risultato è sufficiente chiedere consiglio a un agente immobiliare, che sarà in grado di consigliarci per il meglio. Perché il valore di una casa è dato anche dalla sua corrispondenza ai bisogni di chi desidera andarci a vivere. Focalizzarsi sui punti di forza di un edificio è quindi essenziale, non solo in fase di offerta, ma anche per la scelta della nuova abitazione. Per questo l’agente immobiliare sarà utile anche per la nuova casa, perché saprà suggerire eventuali ristrutturazioni e migliorie che la renderanno perfetta per la famiglia.

Quanti cambiano casa nel 2021

Molti cercano una casa più grande
Cosa ha fatto la pandemia

Si calcola che oltre il 15% degli italiani sia in procinto, o almeno desideri, di cambiare casa nel corso del 2021. Un numero così elevato non si spiega con il normale andamento del mercato immobiliare. Di certo la pandemia da coronavirus ha una responsabilità in questo desiderio di cambiare casa. Sono infatti molti coloro che hanno trascorso in smart working i periodi di lock down, in piccoli appartamenti e con i figli in DAD. Il risultato è stato quello di portare molte famiglie a ripensare alle proprie priorità: oggi molti italiani desiderano una casa più grande, con almeno una stanza aggiuntiva rispetto alla precedente e uno spazio all’aperto, anche solo un terrazzo vivibile. Oltre a questo sono varie le iniziative del governo che agevolano chi è alla ricerca di una nuova casa.

Nuove leggi per i giovani e per la prima casa

Mutui più semplici da ottenere
Il superbonus

Tra le varie opzioni che si presentano di fronte a chi è alla ricerca della nuova casa non possiamo non pensare alle opportunità offerte dal governo. Proprio a causa della pandemia sono nate nuove leggi che agevolano i giovani, in modo che possano ottenere mutui al 110% del valore del nuovo immobile. Sono cambiati anche i termini per quanto riguarda la prima casa; in sostanza tutti i termini sono fermi fino al 1° gennaio 2022. Il governo ha poi avviato agevolazioni importanti per chi ristruttura la casa, rendendola più efficiente dal punto di vista energetico e sismico.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi