ravelloRavello è uno dei luoghi più belli del mondo. E a dirlo non sono solo quelli che lavorano in uno dei tanti b&b a Ravello o qualche tour operatore interessato a che i turisti giungano in zona, quanto giornali, agenzie ed esperti che “masticano turismo” giorno dopo giorno.

La sua storia è la diretta testimonianza di una bellezza sempre verde che ha saputo affascinare generazioni e generazioni di persone. Il passato di Ravello, infatti, è ricco di eventi che hanno contribuito a segnare il corso degli eventi futuri: la cittadina ha avuto l’onore di poter fare la conoscenza di grandi artisti europei che venivano proprio qui col fine ultimo di cercare ispirazione alle loro opere, affascinati sì dalla bellezza incontaminata ma per forza di cose ammaliati da una tranquillità che si ha il privilegio di poter respirare in poche altre parti d’Italia.

Uno dei punti di riferimento più importanti della zona è senza alcun dubbio Villa Rufolo, straordinaria testimonianza di architettura araba risalente al 1200. Villa Cimbrone, invece, è il frutto della visione personale del lord inglese William Beckett che entrato in possesso di questa costruzione, pensò bene di farsi aiutare da Nicola Mansi nella progettazione di questa che ad oggi è una delle ville più suggestive di sempre. Non faremmo alcun errore nel definire il Duomo di Ravello una delle attrazioni più belle della Costiera Amalfitana, poiché fu eretto nel lontano 1087 e progettato seguendo accorgimenti architettonici davvero particolari (non anticipiamo nulla onde evitare di dovervi rovinare la sorpresa!).

Ci sono in sostanza tante buone ragioni per le quali si possa prenotare un b&b a Ravello nel pieno della tranquillità e della soddisfazione personale: da una parte ci si assicurerà un ottimo rapporto qualità/prezzo, mentre dall’altra si avrà la certezza di poter fare la conoscenza di uno dei tesori più belli che l’Italia abbia mai avuto il privilegio di far suo.