acquaSono oggi disponibili sul mercato diversi ionizzatori di acqua, da utilizzare in casa o anche nelle aziende e nelle comunità. Queste apparecchiature migliorano la qualità della comune acqua di rubinetto, permettendoci di ottenere una bevanda pura e salutare: l’utilizzo quotidiano dell’acqua ionizzata alcalina permette infatti di limitare l’acidosi tissutale e di assorbire molti Sali minerali fondamentali per l’organismo.

Come funziona uno ionizzatore

Lo ionizzatore è un elettrodomestico di facile utilizzo. È costituito da due parti fondamentali, di cui la prima consiste in una serie di filtri ai carboni attivi: il passaggio dell’acqua in queste strutture permette di rimuovere la quasi totalità delle sostanze dannose in essa presenti, come ad esempio metalli non salutari, microorganismi patogeni, residui di cloro o di altre sostanze. L’acqua così ripulita viene poi introdotta in una camera suddivisa in due settori: in uno sono presenti degli elettrodi positivi, nell’altro degli elettrodi negativi. I due elettrodi attirano a sé le molecole di Sali minerali di segno opposto, producendo così dell’acqua a Ph acido, inferiore a 5, e dell’acqua alcalina, con Ph superiore a 8.

Come utilizzare l’acqua dello ionizzatore

L’acqua alcalina prodotta dallo ionizzatore si può utilizzare quotidianamente, come bevanda salutare o anche per molti altri scopi, come ad esempio dare da bere alle piante, cucinare o per la cura degli animali domestici. L’acqua acida invece non è assolutamente consigliata per l’alimentazione umana, ma può avere impiego come disinfettante, per le pulizie della casa o anche per lavarsi. La presenza di Sali minerali ni grandi quantità dipende strettamente dalla qualità dell’acqua utilizzata in partenza, anche se tipicamente le acque prodotte partendo da quella degli acquedotti italiani tende ad essere ricca di calcio e di magnesio, con tracce importanti di altri minerali fondamentali per la salute. Grazie all’utilizzo regolare di quest’acqua è possibile limitare l’acidosi tissutale, diminuendo la presenza di tossine dannose nel sangue e in tutto l’organismo. Inoltre i Sali minerali presenti in questo tipo di acqua sono suddivisi in aggregati molecolari più piccoli, che li rendono particolarmente bio disponibili per l’organismo. Questo non avviene, ad esempio, nelle comuni acque minerali che si possono acquistare in bottiglia.

Scegliere lo ionizzatore

Per sfruttare al meglio le proprietà di questo elettrodomestico è bene acquistare il migliore ionizzatore d’acqua. I prodotti di nuova generazione si differenziano soprattutto per alcune caratteristiche, tra cui l’efficienza dei filtri ai carboni attivi; prima di acquistare uno ionizzatore è importante verificare il prezzo e la durata dei filtri, in modo da ottenere acqua alcalina ionizzata a prezzo veramente basso.