Partiamo subito col definire cos’è una termocoppia. Essa non è altro che un sensore che ha la capacità di misurare la temperatura . E’ caratterizzata da due metalli differenti , uniti ad una estremità.

Quando il collegamento dei due metalli viene riscaldato o raffreddato, in questo caso trae origine una tensione.

Note per la loro versatilità, le termocoppie possono essere realizzati in moltissimi stili. Un esempio? Eccolo: si possono trovare a filo isolato, oppure come sonde a termocoppia in cui i fili sono protetti per mezzo di uno scudo metallico.

Le termocoppie sono versatili ma anche molto economiche, riescono a misurare oltretutto diversi tipi di temperature. Grazie a queste caratteristiche, sono diventate uno degli strumenti più utilizzati per svolgere diversi tipi di operazioni e varietà di operazioni.

Uno degli svantaggi di una termocoppia tuttavia, è quello di non essere precisa al 100%, possono esserci errori di un grado circa.

Esistono due tipologie costruttive di termocoppie:

  • termocoppia ad isolamento tradizionale
  • termocoppia ad isolamento minerale

Quelle ad isolamento tradizionale sono composte da:

  • giunto di misura: è la zona in cui i due conduttori sono uniti tra di loro. L’esecuzione di questa giunzione deve essere fatta in maniera tale da non presentare tensioni meccaniche che potrebbero non far funzionare correttamente la termocoppia
  • filo della termocoppia: in base alle condizioni di impiego, il filo deve essere proporzionalmente dimensionato. E’ possibile inserire nella stessa sonda anche più di due termocoppie
  • isolatori ceramici: la loro funzione è quella di mantenere isolati i fili della termocoppia
  • guaina di protezione: il suo scopo è quello di proteggere i fili della termocoppia. E’ necessario che la guaina abbia delle dimensioni specifiche visto e considerato che sta a contatto con il processo. Se la temperatura di processo è molto elevata in questo caso è consigliabile utilizzare una guaina metallica o in alternativa sia costituita da materiale ceramico. Se sussistono condizioni particolari invece, la guaina deve essere rivestita da un ulteriore protezione che prende il nome di pozzetto termometrico
  • testata di connessione: contiene una morsettiera di materiale isolante, solitamente in ceramica

Termocoppie ad isolamento minerale invece, grazie alle loro caratteristiche e al materiale di cui esse sono composte permettono di raggiungere elevate prestazioni oltre che una durabilità maggiore. Per quanto riguarda la sua composizione, esse sono formate da:

  • giunto di misura: i due conduttori che costituiscono la termocoppia sono correlati da un cavo isolato in ossido minerale
  • fili della termocoppia: all’interno del cavo isolato è possibile trovare addirittura 6 fili. La termocoppia di conseguenza, potrà essere semplice, doppia o perfino tripla
  • guaina con isolamento minerale: è caratterizzata da una guaina metallica contiene i conduttori isolati tra di loro
  • testata di connessione: contiene una morsettiera di materiale isolante, solitamente in ceramica e permette il collegamento elettrico della termocoppia

Le termocoppie MDR Marca sono prodotti dall’elevata qualità e affidabilità, per cui per l’acquisto delle stesse consigliamo di rivolgervi all’azienda MDR, di sicuro non sbaglierete!

Provare per credere