cuoco ranaPer molti cuochi, anche professionisti, il frullatore ad immersione è un elettrodomestico di primaria importanza. Oggi nei negozi specializzati sono disponibili tantissimi modelli e anche chi è alla ricerca di un frullatore ad immersione economico può trovare tranquillamente ciò che cerca. Alcune caratteristiche sono però di fondamentale importanza, occorre controllare che il modello scelto le possieda, o almeno una buona parte di esse.

Il più economico

Se si tratta di una questione di budget, si possono trovare in commercio prodotti di buona qualità, a prezzi veramente vantaggiosi. L’importante sta nell’evitare i frullatori ad immersione fissi, quelli le cui lame non si possono staccare. Spesso si tratta dei modelli base, venduti a prezzi decisamente bassi, che però risultano particolarmente complicati da lavare, soprattutto se li si utilizza per miscelare alimenti grassi, come la panna o le uova. Molto spesso con il frullatore a immersione si preparano piatti di ogni genere, si tritano carni, cioccolato, pesci e tanto altro. Una semplice sciacquata sotto l’acqua non è sufficiente per igienizzare alla perfezione le lame, che vanno quindi smontate e, magari, poste nella lavastoviglie. Anche se si vuole spendere poco, conviene comunque sempre cercare un modello smontabile e, possibilmente, con lame e barra in acciaio, più durevole e igienica.

Il motore

Un’altra caratteristica che modifica ampiamente le prestazioni di un frullatore ad immersione è sicuramente il motore; in genere si parte da una potenza di 400 Watt, per raggiungere i 700 watt e superarli. Più il motore è potente e maggiori saranno le possibilità di utilizzo, ma molto dipende dalle esigenze personali. Se si usa il frullatore ad immersione esclusivamente per miscelare qualche salsa o per frullare una vellutata, allora i 400 Watt possono essere ben più che sufficienti. Se in cucina si osa qualcosa in più, allora conviene cercare un modello con un motore leggermente più potente. Chiaramente questa voce fa rapidamente lievitare il prezzo finale dell’elettrodomestico, conviene quindi fare una seria valutazione su ciò che ci serve effettivamente. Se si vuole risparmiare si possono evitare i modelli ricchi di utensili supplementari; il mercato infatti offre una serie di frullatori ad immersione che si trasformano in grattugie, robot da cucina, impastatori e in mille altri elettrodomestici. Se non vi servono queste funzioni aggiuntive, allora cercare un prodotto senza utensili, ma con un buon motore, ad un prezzo accessibile. Si deve comunque considerare che i modelli con tanti accessori possono sostituire completamente altri tipi di elettrodomestici.