Molte persone che soffrono di gastrite non hanno sintomi tangibili, tanto che la condizione viene diagnosticata solo quando si esaminano campioni di mucosa dello stomaco per il sospetto di altre malattie. Tuttavia, quando si manifestano sintomi di gastrite, i segni più comuni includono dolori addominali (bruciore intermittente o costante), nausea e vomito, diarrea, perdita di appetito, gonfiore, eruttazione.

I sintomi della gastrite vanno e vengono nel tempo, specialmente con la gastrite cronica. L’indigestione (dispepsia) è un altro termine che comprende questo gruppo di sintomi. I sintomi di gastrite grave possono includere, vomito di sangue, sangue nelle feci e anemia, ma solamente in casi più rari.

Puoi bere alcolici e mangiare cibi con gastrite? Gli alimenti e altre sostanze che dovrebbero essere evitate per ridurre o prevenire i sintomi della gastrite includono alcol, cibi piccanti, grassi e fritti. Inoltre, tutto ciò che potrebbe essere tossico o irritante per lo stomaco dovrebbe essere evitato (ad esempio il fumo di sigaretta, bevande acide come caffè, aglio in polvere, peperoncino in polvere, peperoni e prodotti a base di pomodoro).

Quali alimenti alleviano i sintomi della gastrite? Mangiare pasti più piccoli e più frequenti ed evitare cibi piccanti, acidi, fritti o grassi aiuta a ridurre i sintomi. Inoltre, si raccomanda di ridurre lo stress. I cambiamenti nella dieta, come il tè allo zenzero e/o camomilla con miele, alleviano i sintomi della gastrite, mentre cipolle, aglio, mirtilli rossi, mele e sedano possono fermare la crescita di H. pylori.

Gli alimenti che possono fermare la crescita di H. pylori e alleviare i sintomi della gastrite includono tè (verde e bianco in particolare), yogurt, menta piperita, crusca di grano, succo di carota, acqua di cocco, verdure a foglia verde, cipolle, aglio, mele, frutta fresca e frutti di bosco, sedano, succo di mirtillo rosso, cavolo, broccoli, scalogno, prezzemolo, timo, soia, alimenti a base di soia, legumi (fagioli, piselli e lenticchie).

Anche se questi rimedi domiciliari possono aiutare a ridurre o lenire i sintomi, raramente trattano le cause di fondo della gastrite: parlatene dunque con il vostro medico per poterne sapere di più su questa condizione.