europeiIn ogni occasione sportiva che si rispetti c’è chi in anticipo prepara i pronostici per tutte le gare. Che si tratti di aprire una discussione con gli amici o di preparare le quote per le scommesse sportive, questa attività offre sempre moltissimi spunti e, in rari casi, i pronostici sono azzeccati. La realtà però è sempre leggermente diversa dal pronostico, soprattutto in occasione di gare tra le compagini nazionali.

La vittoria dell’outsider

L’Europeo 2016 ha dimostrato, come avviene spesso, che non sempre i pronostici sono facili da compilare. Già nei gironi di qualificazioni si sono viste varie squadre outsider, che hanno potuto accedere alle gare successive nonostante le previsioni. Sembra impossibile che avvengono questo tipo di sconvolgimenti, visto che molti dei pronostici sono compilati con estrema cura, valutando le precedenti esperienze delle squadre e di tutti i giocatori che le compongono. Non si tiene però conto di un fattore decisivo, ossia il desiderio di vincere, che spesso è molto più forte nell’outsider. Si pensi all’Islanda, che nel 2016 è giunta seconda nel suo girone e ha potuto anche agli ottavi di finale, vincendo poi l’incredibile partita contro l’Inghilterra per perdere ai quarti di finale contro la Francia dei padroni di casa. Oltre al desiderio di vincere di un’intera nazione in questo caso ha giocato una parte molto importante anche il fatto che la squadra dell’Islanda è stata presa sotto gamba da tutti i suoi avversari, che non si attendevano dei giocatori così preparati.

Altri successi insperati

Anche l’Italia si è comportata particolarmente bene agli europei 2016, nonostante non abbia potuto accedere alle semifinali, fermata ai quarti dalla Germania, per 6-5 ai rigori. Nelle partite del girone la nostra nazionale ha però sfoderato una grinta che da tempo non si vedeva in questa squadra. L’Italia è stata inserita nel girone insieme con una tra le squadre favorite, ossia il Belgio, nonostante questo è giunta prima nella classifica finale del girone, battendo il Belgio 2-0. In questo caso ha giocato un ruolo fondamentale l’unione presente nella squadra: guardando i nostri ragazzi durante gli intervalli si poteva notare chiaramente uno spirito di squadra difficilmente paragonabile con quello del passato. Purtroppo questo spirito non ha potuto portare l’Italia alle semifinali, anche se nessuno si aspettava una performance così elevata; già agli ottavi di finale l’Italia si è scontrata con la Spagna, data per favorita. Per sapere quali partite si disputeranno oggi puoi consultare il sito lepartitedioggi.com.