Cambio_di_stagione_ordineIl cambio stagione porta con sè numerosi impegni, a livello casalingo, ma anche tanti addii: parliamo di rimettere in ordine il proprio armadio. Un gesto, apparentemente, abitudinario, ma che in realtà nasconde molto di più. Già, perchè solitamente tendiamo a mettere da parte tutto ciò che etichettiamo come abbigliamento “utile”, “da riutilizzare” oppure “da indossa per forza in quanto molto costoso”. Sappiamo bene, invece, che dietro tutte queste scuse banali si nasconde il desiderio di non buttare via niente (per ragioni personali, affettive,…). Ecco, allora, come procedere.

Prima di tutto focalizzatevi su un concetto: per l’80% del tempo utilizziamo solo il 20% di ciò che è dentro nel nostro armadio. Ovviamente è importante non iniziare di scatto,e  senza un’idea precisa: comincia annotando su un block notes tutte le zone più disordinate. Inoltre, non pianificare di eliminare tutto in una sola volta, ma solo gradatamente. Infine, procedi con la tua pulizia partendo da luoghi ben circoscritti: il comodino della camera da letto, la scrivania dell’ufficio, un armadietto, e così via. Se, all’improvviso, ti senti presa dallo sconforto allora fermati: visualizza il tuo cassetto, o scrivania, completamente pulita ed ordinata. In questo modo ti sentirai già appagata, ed avrai più voglia di ricominciare.

Ora è giunto il momento di agire: procurati tre scatoloni, e su ognuno di essi apponi 3 etichette (da buttare, da tenere, da vendere o donare). Utilizzali per dividere tutti gli oggetti che hai in casa. Secondo molti studiosi è un ottimo modo per mettere in ordine nella propria casa (e anche nella propria vita), in quanto ci si obbliga a compiere delle scelte ben mirate.

Come fare a scegliere cosa tenere e cosa no? Semplice, tutto ciò che è rotto, malmesso oppure inutilizzabile va eliminato. Proprio come eventuali doppioni. Infine, se avete oggetti che non hanno valore (economico o personale), allora sbarazzatevene: non vi servirà a nulla conservare cianfrusaglie senza legami!