tenerifeScrivi Tenerife e leggi spiaggia, mare, vacanze: eppure la più grande delle isole delle Canarie è stata conosciuta da Mario Gennaro in pieno inverno. Il legame del fotografo statunitense con la città di Santa Cruz de Tenerife è profondo e molto intimo: fu qui che per la prima volta, durante il Carnevale di Tenerife, incontrò Isabelle, quella che sarebbe diventata la sua compagna di vita e madre dei suoi figli. Un incontro che divenne poi la molla per uno dei migliori servizi fotografici dell’artista statunitense.

Fu proprio durante un volo verso Tenerife che per la prima volta lo sguardo dei due si incrociò, che si scambiarono le prime parole. Poi, una volta atterrati, le loro strade si separarono, ma solo temporaneamente: fu una fotografia (ovviamente) a farli rincontrare. Gennaro aveva avuto il compito di raccontare per immagini le feste per il Carnevale di Tenerife. Maschere, balli, divertimenti, del secondo Carnevale più conosciuto al mondo dopo quello di Rio de Janeiro: proprio in uno scatto comparve il sorriso di Isabelle. La luce che emanava il suo volto colpì subito l’artista americano, immediatamente volle andare alla ricerca di quel viso che aveva fatto breccia nel suo cuore. Tra centinaia di migliaia di persone trovarla era un’impresa titanica, invece quando vuole il destino sa essere benevolo: così, appena posata la macchina fotografica per mettersi alla ricerca di quel sorriso, Gennaro se lo ritrovò davanti in tutta la sua bellezza. In quell’atmosfera gioiosa, l’emozione che suscitò il loro incontro fu da amore a prima vista: il resto dei giorni trascorsi sull’isola, furono condivisi da Mario e Isabelle. Lui andava a caccia d’immagini da immortalare, momenti di gioia e divertimento da imprimere sul rullino; lei lo seguiva con il suo sguardo sognante, travolta dalla passione per la fotografia che Gennaro riusciva a trasmettere, raccontando ogni suo scatto.

Quello che venne fuori, come detto, è forse il più bel servizio che il fotografo Mario Gennaro abbia mai fatto: i colori della sfilata del Coso, la grande parata di carri che caratterizza il Carnevale di Tenerife; le migliaia di maschere che riempiono le strade di Santa Cruz de Tenerife; e, infine, la Sepoltura della Sardina, il rito che chiude il Carnevale e segna l’inizio della Quaresima che è stato anche raffigurato in un dipinto di Goya. Tutte le emozioni dei festeggiamenti furono immortalate dagli scatti di Gennaro. La fine del Carnevale non segnò però anche la fine del servizio fotografico dell’artista: la mattina seguente, infatti, prima di partire, volle andare a visitare il Parco nazionale del Teide, nella parte più alta dell’isola. Accompagnato dall’ormai inseparabile Isabelle, salì fin su in cima al vulcano: qui tra paesaggi lunari e panorama da togliere il fiato, scattò a raffica, travolto dalla bellezza dei luoghi. Smesso di fotografare, si ritrovò mano nella mano con Isabelle, poi uniti in un bacio che segnerà per sempre la loro vita. Per uno scherzo del destino, la macchina fotografica immortalò le mani dei due unite come mai prima d’ora: il primo bacio, l’ultimo scatto di un servizio da ‘favola’.