t-shirtState ancora valutando se fare shopping online? Pensando ai pro e ai contro? ma “lui” si è già evoluto. La realtà di internet è in continua progressione e non è sempre facile rimanere al passo.

Anche se la maggior parte degli italiani, principalmente over 40, sono ancora restii ad acquistare online, lo shopping sta mutando. In una realtà sempre più mobile spopolano versioni e-commerce dedicate, che si adattano perfettamente ai nostri smartphone ed app create ad hoc.

La nuova frontiera è il mobile-commerce, che sta tutt’altro che lentamente sorpassando il classico e-commerce da desktop. In una società frenetica come la nostra anche il tempo per lo shopping si riduce, o meglio si ottimizza. In attesa dell’autobus, in treno o durante un break, sono le migliori occasioni per connettersi da smartphone o tablet e fare un acquisto.

Per darvi qualche dato dell’entità di questo fenomeno, vi basti sapere che la Bank of America ha stimato che gli acquisti effettuati da mobile device nel 2015 tra USA e Europa ammonteranno a più di 67 miliardi dollari.

La possibilità che viene oggi data a qualsiasi produttore, specialmente di moda ma non solo, è quella di avere un punto vendita nelle tasche di ogni persona.

Partendo dal presupposto che tutti i produttori, che siano b2b o b2c, ormai abbiano un sito ed un e-commerce; prendiamo ad esempio un sito monomarca, dedicato alla vendita di t shirt online. Creando una versione mobile i produttori incentivano gli acquisti. Il cliente in modo molto veloce può vedere interamente la collezione, potendo ingrandire i dettagli delle magliette ne valuta le finiture e può verificare subito i colori, le taglie e la disponibilità.

Tutto immediato e in pochi secondi, è questo lo slogan delle generazioni mobile. E quindi perchè non sfruttare questa potenzialità al massimo? Niente più confini dati dagli orari dei negozi o dalla distanza di un punto vendita, nemmeno più il bisogno di sedersi ad una scrivania con un computer. Basta solo il vostro telefono, anche se è riduttivo chiamarlo così, visto che quella di telefonare ormai è l’ultima delle sue funzioni.