pallavoloLa pallavolo è uno degli sport fra i più conosciuti ed apprezzati sia da giovanissimi che dagli adulti. E’ uno sport di squadra, un tempo molto indicato soprattutto per le bambine, ma molto praticato anche dai ragazzi quando a scuola era la disciplina sportiva tipica delle scuole medie. Ma anche al mare, sulla spiaggia, si usa praticare questo sport per compagnia, per giocare con gli amici e divertirsi. La pallavolo sulla spiaggia si chiama ‘beach volley’.

Della pallavolo si dice sia un sport completo, sicuramente è divertente perché crea unione fra i membri di una stessa squadra e appassiona perché si gioca contro dei rivali.


Rispetto al calcio, la pallavolo non ha mai più di tanto attirato la tifoseria nazionale mossa dai risultati della squadra italiana in ambito agonistico. Poi negli anni ‘90 la situazione inizia a cambiare: l’Italia diventa una delle più forti squadre che i media seguono sempre di più, fintanto che il la “volley” finisce per attrarre tutti quelli che fino a quel momento l’avevano un filino snobbata!

La nazionale italiana è tutt’oggi una delle squadre più accreditate a livello mondiale. Seguitissime le vicende della nazionale italiana, approfittiamo per ricordare l’appuntamento che si terrà a Torino nel 2018 con la Finale dei Mondiali di pallavolo maschile. Sul sito mondiali.net è possibile leggere oltre sull’evento atteso da tutti gli appassionati italiani di volley.

Anche se la pallavolo non è lo sport più praticato, resta una disciplina molto divertente ed in particolare il minivolley è divenuto sempre più popolare e praticato da bambini e bambine.

Il vantaggio di praticare uno sport come la pallavolo è quello di essere uno sport di squadra dove non si entra a contatto con l’avversario. Da un punto di vista fisico, invece, abbiamo detto poco fa che la pallavolo è uno sport completo, perché ha il pregio di migliorare le caratteristiche fisiche: aumenta l’agilità, l’elevazione (molto importante ai fini di un buon rendimento), la potenza muscolare e la coordinazione motoria. Praticando la pallavolo si esercitano anche molto gli arti inferiori, la parte superiore del corpo e gli addominali. Più completo di così?

La pallavolo non è uno sport praticabile da ragazzi adolescenti con problemi alla colonna vertebrale o agli arti inferiori (ginocchia). I bambini più piccoli possono invece avvicinarsi al minivolley senza alcun problema, perché il gioco non comporta alcun rischio particolare. L’età migliore per iniziare a praticare questo sport è quella superiore ai cinque anni.