interventi esteticiGli interventi estetici sono, purtroppo, una realtà ben consolidata nel nostro paese. Molte donne, in fatti, ricorrono al bisturi per sembrare più belle, apparire in modo diverso e sentirsi a proprio agio nel loro corpo. Ma a che prezzo? Non sempre la convalescenza è facile da affrontare: ecco il perchè.

Prendiamo,a d esempio, uno degli interventi più richiesti ed ambiti dalle donne, ovvero l’aumento del seno. Sai esattamente quanto durerà la convalescenza? E’ bene sapere, a questo proposito, che subito dopo l’intervento si è costretti a tenere due tubicini del drenaggio.

Per 10 giorni, poi, si terranno i punti di sutura, e per alcuni mesi (di solito 2 o 3) non è possibile effettuare attività sportiva, come ad esempio il nuoto. Non solo. Si possono affrontare anche fastidi come l’ipersensibilità del capezzolo: quest’ultimo dura tendenzialmente circa 6 mesi.

Per chi decide, invece, di rifarsi il naso è bene che metta in conto uan convalescenza davvero lunga: dopo 15 giorni dall’intervento il naso è ancora effettivamente gonfio, anche se gli ematomi sono più leggeri e meno evidenti. Tuttavia, per un risultato definitivo ci vogliono dai 6 ai 12 mesi. Un periodo di tempo piuttosto lungo.

Infine, parliamo dell’addominoplastica: attraverso questo intervento si riduce la pancetta di troppo. Chi effettua questo intervento, però, è bene che sappia che alla fine del trattamento rimarranno due cicatrici, una a livello dell’ombelico e una posta poco sotto l’addome. Il risultato estetico definitivo, poi, si può apprezzare solo dopo 6 mesi, ma la cicatrizzazone completa si conclude dopo un anno.

Insomma, farsi belle ha un costo economico non indifferente, ma anche una convalescenza che, a tratti, può sembrare infinita e dolorosa.