galaxy s5 primo pianoLa sicurezza dei dati è uno degli aspetti a cui bisogna prestare la dovuta attenzione, soprattutto con riguardo a tutta quella serie di informazioni contenute sui nostri dispositivi mobili. Ecco perché può essere utile, in alcuni casi, procedere a cifrare i dati.

Criptare il proprio dispositivo mobile permette di evitare che una persona possa avere accesso alle informazioni sul nostro smartphone o tablet Android, utile soprattutto nei posti di lavoro dove a volte viene dimenticato sopra la scrivania.

La crittografia offre però un ulteriore vantaggio: tutte le informazioni diventano illeggibili anche se qualcuno riesce ad accedere.

Un aspetto che nei dispositivi Android limita la diffusione del criptaggio dei dati, è il maggiore tempo richiesto per accedere normalmente al dispositivo, in quanto tutte le volte il sistema procede alla decifrazione di tutte le informazioni. Occorre inoltre considerare che dopo aver cifrato il dispositivo Android, per tornare nuovamente alle impostazioni originali, l’unico metodo è di eseguire un ripristino.

La crittografia diventa perciò basilare soprattutto per alcuni soggetti, come ad esempio professionisti che operano in settori dove vengono trattati dati sensibili e che devono essere salvaguardati da occhi indiscreti.

Per cifrare il  proprio dispositivo mobile Android, il primo aspetto da osservare è disporre di un telefono carico, meglio ancora se collegato al caricabatterie, in quanto il processo di crittografia prevede solitamente una durata che risulta superiore ad un’ora (per maggiori info vai qui).

Sul dispositivo quindi occorre pigiare su Impostazioni > Altro > Sicurezza > Crittografia dispositivo.

A questo punto occorre inserire una password a sei cifre, che sarà quella in grado di permetterci ogni volta lo sblocco dello schermo.

Non rimane che attendere la fine dell’operazione di criptaggio. Non interrompere assolutamente il processo, altrimenti risulta molto probabile la perdita di alcuni dati.

L’operazione di criptaggio del nostro dispositivo Android può ritenersi conclusa.