Uno dei motivi per cui il mercato forex è un mercato particolarmente dinamico è che il vostro broker è disposto a prestarvi denaro in modo da aumentare il vostro potenziale di generazione di profitti in tutte le vostre operazioni. Prima che il vostro dealer vi permetta di prendere in prestito denaro, tuttavia, dovete dimostrare di avere dei soldi utili per coprire eventuali perdite che potreste subire.

Ebbene, il margine è proprio il denaro che mettete da parte dal vostro broker per conservarlo al sicuro per dimostrare che siete in grado di coprire le tue perdite. Qualche esempio?

Se acquistate la coppia EUR/USD, vi sarà richiesto di accantonare l’1% della dimensione della posizione come margine. Ciò significa che se la dimensione della posizione è di 100.000 euro, vi sarà richiesto di accantonare l’equivalente di 1.000 euro per dimostrare al vostro dealer che potete coprire perdite di almeno 1.000 euro se il vostro trade si muove “contro” di voi.

Tenete conto che le diverse coppie di valute hanno requisiti di margine diversi. Le principali coppie di valute hanno requisiti di margine più bassi perché i loro alti livelli di liquidità rendono più facile entrare e uscire dalle operazioni in modo rapido, dando così al vostro broker una maggiore sicurezza che sarà in grado di chiudere subito le vostre operazioni senza incorrere in perdite inaspettate. Le coppie di valute esotiche hanno invece requisiti di margine più elevati perché i loro bassi livelli di liquidità rendono più difficile entrare e uscire rapidamente dalle vostre operazioni.

Molti trader forex principianti purtroppo si confondono, pensando che il denaro che mettono da parte come margine vada effettivamente impiegato verso l’acquisto di valute. Non è così. Usando questo approccio finirete con il prendere in prestito il 100% del valore di acquisto dal vostro dealer, mentre il margine avrà come unico obiettivo quello di dimostra al vostro dealer che avete denaro sufficiente per coprire eventuali perdite che potreste subire.

Dunque, quando si acquista una coppia di valute, non è necessario reperire il denaro da soli. Il vostro broker sarà disponibile a prestarvi abbastanza denaro per comprare l’altra valuta della coppia. Ad esempio, se cliccate sul pulsante “Acquista” della vostra piattaforma di trading per acquistare la coppia EUR/USD a 100.000 unità, il vostro operatore vi presterà abbastanza dollari USA per comprare 100.000 euro. Se il tasso di cambio EUR/USD è di 1,1000 al momento, il vostro dealer vi presterà 110.000 dollari USA per comprare 100.000 euro.