cambio denaroChi si occupa di trading è perfettamente al corrente della possibilità di ricorrere ai forex robot. Si tratta di software che operano in modo automatico e grazie a cui velocizzare e provare a incrementare i propri profitti con il trading sulle valute.

È doveroso sottolineare che alcuni si avvicinano a questi programmi con il chiaro intento di fare soldi facili, possibilmente senza fare nulla. Purtroppo dobbiamo smentire quella essere soltanto una mera illusione, in quanto chi aspira a diventare ricco in poco tempo con l’utilizzo dei software automatici, senza essere in possesso della giusta preparazione, andrà quasi certamente incontro alla perdita del proprio capitale.

I robot, come anticipato, sono dei software che vengono appositamente programmati per interfacciarsi con le piattaforme forex, dopo aver immesso una data strategia di trading. Ad esempio è possibile entrare in modo automatico sul mercato quando viene superata una soglia prestabilita.

È opportuno sottolineare che esistono sul mercato anche dei robot per il forex e le opzioni binarie eccellenti, ma è necessario altrettanto rimarcare che rimangono soltanto dei programmi dipendenti dalle decisioni e dalla operatività dei trader. In pratica è soltanto uno strumento che per funzionare a dovere ha la necessità di essere correttamente programmato. Immettendo una errata strategia, il risultato sarà soltanto quello di perdere dei soldi. Non è il robot però che non funziona ma è il trader ad aver impostato in modo sbagliato il software. È questo il principale aspetto da comprendere.

Una volta capito come funziona in concreto un robot per il trading forex, è facile intuire che si tratta di uno strumento che non può essere utilizzato dai principianti. Come precedentemente scritto, per adoperare al meglio il forex robot risulta basilare immettere una corretta strategia di trading affinché possa dare i frutti sperati.

È opportuno anche mettere in risalto che per poter ricorrere a forex robot validi, è necessario sborsare dei soldi, e dunque si rivelano uno strumento non adatto ai principianti che per le prime volte si avvicinano al trading sui mercati valutari.

Ne consegue che i forex robot si rivolgono soltanto ai trader più esperti che sono capaci di impostare in modo corretto una strategia di trading e farla applicare dal software in modo automatico. Uno strumento che dunque si può rivelare di grande aiuto per i professionisti che possono compiere le operazioni in modo più rapido e incrementare il proprio profitti orario, a volte anche in modo considerevole.

Negoziare in valute estere dedicandosi al forex trading oggi appassiona sempre di più un numero maggiori di utenti. Tutti gli aspiranti trader che si avvicinano al mercato delle valute è opportuno che seguano una serie di “regole non scritte” per rendere il proprio trading profittevole.

È necessario comprendere una serie di aspetti, a partire da quelli più tecnici e pratici, come ad esempio calcolare gli eventuali profitti. A tal riguardo introduciamo il semplice concetto di pip che altro non è che quel valore che va a misurare la variazione di prezzo tra 2 valute. Solitamente 1 pip equivale 0,0001: se ad esempio la coppia EUR/USD si sposta da 1,156 a 1,157, il valore della moneta è cresciuto di 10 pip.

Per capire come si muovono e quali sono gli andamenti delle valute sui mercati, diviene fondamentale anche la scelta del broker. A tal riguardo occorre sottolineare che sono numerosi gli operatori attivi oggi nel mercato forex, dunque è opportuno esaminare alcune loro peculiarità prima di effettuare la registrazione sulla piattaforma.

Per essere sicuri di non sbagliare, meglio affidarsi a broker con esperienza pluriennale nel mercato delle valute e che siano regolamentati da un importante organo di controllo, capace di garantirne la trasparenza e l’onestà. Tra gli enti attivi nei vari paesi, troviamo, ad esempio, la National Futures Association (NFA) e Commodity Futures Trading Commission (CFTC) negli USA, il Financial Authority Conduct (FCA) nel Regno Unito, la CONSOB in Italia.

Molto importante è anche verificare l’ammontare dei costi richiesti per le transazioni eseguite e la presenza di un servizio clienti affidabile.