500 euroRecandoti presso una delle sedi convenzionate Inps (Ex Inpdap) hai accesso a vantaggiose condizioni sulla tua cessione del quinto (cessione del quinto Inps, cessione del quinto Inpdap). Se vuoi saperne di più, consulta il sito www.prestiti-facile.com/

Semplice da capire, la cessione del quinto è stata interessata da importanti sviluppi: non c’è più bisogno del contratto a tempo indeterminato e non si tratta più di essere uno statale o un dipendente pubblico. Basta essere in possesso di alcuni basilari requisiti, quali la percezione abituale di reddito (busta paga o pensione) e l’iscrizione, ai fini del versamento contributivo, per il periodo stabilito dall’Inps.

Se il contratto di assunzione è a tempo determinato, la normativa cessione del quinto richiede soltanto che il periodo di rimborso della cessione del quinto non oltrepassi la durata del contratto di lavoro. Anche i lavoratori atipici o a progetto possono, quindi, richiedere un preventivo cessione del quinto.

Cessione del quinto. Cos’è?

E’ possibile calcolare la propria quota cedibile da casa, seguendo alcuni criteri-base.

La cessione del quinto Inpdap, ora unificata in cessione del quinto Inps, rientra tra i prestiti personali. Solitamente, non si ha bisogno di giustificare lo stato di necessità, essendo i prestiti personali non finalizzati.

Il calcolo cessione del quinto è banale. Si può, così, comprendere quanto si può chiedere in ragione della durata max del prestito cessione del quinto (anche 120 mesi).

La quota cedibile corrisponde a 1/5 dell’importo mensilmente percepito (stipendio o pensione), al netto delle altre trattenute.

E’ buona prassi verificare la sostenibilità del carico dell’onerosità del prestito personale cessione del quinto, assicurandosi che almeno il 35% della propria capacità di consumo rimanga intatto.

Sempre possibile richiedere un preventivo cessione del quinto presso uno degli Istituti convenzionati che vi proporranno le migliori condizioni, soprattutto ora che la normativa cessione del quinto Inps (Ex Inpdap) ha previsto condizioni più vantaggiose non solo sotto il profilo del Tan agevolato, ma anche degli ulteriori oneri tassativi (ad es. oneri assicurativi obbligatori).

Con la cessione del quinto, sei obbligato a stipulare l’assicurazione rischio vita/rischio impiego che sarà anche una forma di tutela nei tuoi confronti. Per alcune nuove cessioni del quinto, tali oneri assicurativi saranno a carico della finanziaria o banca convenzionati Inps (Ex Inpdap).

La cessione del quinto pensionati rappresenta un’interessante alternativa per quanti, alla veneranda età di ultrasettantacinquenni, non riescono ad avere la possibilità di richiedere un prestito personale, in quanto non rispettano i requisiti di età. La cessione del quinto pensionati viene concessa anche se si hanno oltre 90 anni.

La normativa cessione del quinto prevede, inoltre, la possibilità di rinnovo della linea di prestito, decorsi i tempi previsti dalla legge.

Il prestito Cessione del quinto è a tasso fisso. Non si avranno dubbi, pertanto, sulle rate da pagare mese per mese.

Cessione del quinto Unicredit: tra le più convenienti

Unicredit sostiene, a suo carico, gli oneri assicurativi rischio vita, di modo che non pesino sul prestito Cessione del quinto.

Rimborsabile anche in 10 anni.

E’ possibile ottenere fino a 22.000 euro al 10,50%, un tasso comodo per poter pagare con comodità rate leggere, senza alcun rischio per la gestione del proprio bilancio familiare.

La cessione del quinto prevede la trattenuta diretta dalla busta paga o pensione. Non dovrai nemmeno preoccuparti, mese per mese, di pagare le rate.