carte-di-creditoAnche se praticamente tutte le banche offrono ai loro clienti la possibilità di accedere ai loro conti correnti direttamente dalla rete, mediante il servizio di home banking, non tutti gli istituti di credito permettono di aprire un conto direttamente online. Come si legge anche sul sito contocorrenteonline.com moltissime banche permettono di aprire un nuovo conto solo presentandosi presso uno sportello, magari facilitando la cosa fissando un appuntamento via email, o per telefono, o anche attraverso la rete internet.

Come aprire un conto corrente

Sono poche le banche che permettono di svolgere questa operazione, nella gran parte dei casi è necessario recarsi presso uno sportello della Banca. Quasi tutti i siti dei principali istituti di credito però permettono di iniziare la procedura direttamente dalla rete. In genere il link porta ai contatti delle filiali, rendendo possibile la ricerca di quella più vicina all’abitazione del richiedente. Del resto quando si apre un conto corrente è necessario stipulare un contratto, cosa che ne comporta la lettura e la firma in calce, spesso in molteplici copie. Inoltre la Banca deve effettuare delle verifiche sul nominativo di chi desidera aprire un Conto corrente, per controllare che non si tratti di un cattivo pagatore o di una persona con qualche pendenza legale. Non si tratta quindi di pure formalità burocratiche; al termine della verifica potrebbe anche venire negata la possibilità di aprire il conto.

La documentazione

Che si apra un conto online o in filiale è sempre necessario presentare alcuni documenti specifici, come ad esempio la carta d’identità e la tessera sanitaria; questi permettono di identificare la persona in questione, che potrebbe diventare cliente della banca. Se si desidera ottenere anche una carta di credito, associata al conto, o un fido, sarà necessario indicare anche i dati che riguardano uno stipendio o una pensione, oppure versare una cifra ragguardevole sul conto, tramite bonifico.

Come aprire un conto online

Quando si trova una banca che permette di aprire un conto corrente totalmente in rete è in genere comunque necessario scaricare il contratto, firmarlo e spedirlo fisicamente presso una filiale, o la sede centrale dell’istituto di credito. Per attivare il conto le banche spesso richiedono di effettuare un bonifico da un altro conto corrente, cosa che permette loro di identificare con precisione il futuro cliente, evitandogli di fare verifiche di varia natura. Nel caso in cui non si possieda alcun conto corrente su altra banca sarà necessario effettuare un versamento, recandosi presso gli sportelli di una banca fisica.