La scelta dell’acquisto di una casa senza il passaggio in agenzie e altri intermediari può essere conveniente ma… anche abbastanza rischioso. Meglio dunque compiere ogni singolo passo con cautela, al fine di non correre inutili pericoli. Ma quali sono gli step da porre in essere?

In primo luogo, ricordiamo che è impossibile non affidarsi almeno in parte a personale esperto. Dunque, fate sempre controllare lo stato dell’immobile, magari con l’ausilio di un tecnico, e fatevi dare tutta la documentazione dal venditore (gli estremi dell’abitazione, lo stato degli impianti e le eventuali certificazioni di conformità, l’attestato di certificazione energetica, il preventivo e consuntivo della gestione condominiale, la dichiarazione da parte dell’amministratore in cui si attesta che il proprietario è in regola con il pagamento delle proprie quote).

Ricordate sempre di effettuare (o far effettuare) i controlli sull’abitazione presso il sito dell’Agenzia del territorio e l’ufficio tecnico del Comune per verificare chi è il vero proprietario della casa e la rendita catastale o, ancora, se ci sono domande di condono in corso. Meglio inoltre affidarsi a un notaio per gli atti di compromesso e di compravendita, di modo da essere informati circa la presenza di eventuali ipoteche sulla casa.

Infine, opportuno altresì verificare la presenza di contratti d’affitto (in corso o appena
disdetti), considerato che l’affittuario gode di diritto di prelazione e potrebbe ottenere l’annullamento della vendita. Qualche cautela che potrebbe costarvi alcune lungaggini nella transazione ma, sicuramente, tanta serenità in più.