Quando arriva il compleanno di qualcuno della nostra famiglia, quando dobbiamo organizzare una festa in casa o quando è Natale, Capodanno e altre festività, dobbiamo anche decorare a dovere la nostra casa. Può capitare di voler dare vita a festoni fai da te, che magari rappresentano questa circostanza specifica o che abbiano la foto del festeggiato: soprattutto se siamo principianti, in che modo si può fare una cosa del genere?

In primo luogo è necessario procurarsi la carta, che può avere tanti aspetti: può essere semplicemente colorata, può essere bianca con un nostro disegno, può avere scritto sopra il nome del festeggiato o della celebrazione che stiamo andando a festeggiare, può avere degli adesivi, dei brillantini o delle caratteristiche che rispecchiano ciò che, appunto, stiamo celebrando.

Questo passaggio è più importante di quanto possa sembrare e possiamo prestare attenzione anche al significato che generalmente viene attribuito ai colori: il giallo è il colore della felicità, il rosso è quello dell’amore, e colori come il viola ed il nero non vengono scelti per celebrazioni allegre e festose come i compleanni. Se è Natale possiamo optare per i colori caratteristici come ad esempio il rosso e il verde, se è Pasqua possiamo scegliere i colori tipici della primavera come il rosa chiaro e gli altri colori tenui.

A questo punto è importantissimo il ritaglio, nella forma che più ci aggrada: vanno bene i triangoli, i cerchi, i cuori, le stelle e qualunque altra forma ci possa venire in mente. Trattandosi di un lavoro che dev’essere estremamente preciso perché tutti i festoni devono essere uguali, è preferibile utilizzare un plotter da taglio di Graphtec Italia in maniera tale di dare vita davvero ad un qualcosa che sembri professionale ma che sia innegabilmente personalizzato, e dunque con un punto di più per qualunque sia la festa che dobbiamo celebrare.

Una volta ritagliato nella forma che preferiamo, dobbiamo applicare dei fori in maniera tale da collegare in seguito un filo che ci consenta di appendere i festoni. Esistono strumenti appositi per forare il cartone, perché farlo con la forbice può causare le succitate disuguaglianze che possono poi rendere ondulati i festoni creando, ovviamente, un grave inestetismo.

Nonostante, appunto, sia necessario evitare quest’aspetto ondulato dei festoni, bisogna fare attenzione a non rendere completamente lineare il filo che faremo passare altrimenti alcuni festoni si gireranno dalla parte del cartone: bisogna partire dalla parte posteriore, poi girare il filo a quella anteriore e tornare a quella posteriore, e continuare così finché tutti i festoni non saranno stati passati dal filo.

Ovviamente potremo scegliere anche fili colorati, ma attenzione a fare in modo che non siano troppo sottili o addirittura quelli utilizzati per cucire: non avendo modo di ‘trattenere’ i festoni, rischierebbero di farli agglomerare tutti in un unico punto facendo così scomparire l’effetto più gradevole di questa decorazione.