Lampade moderne Artemide-Pirce La camera da letto è uno degli ambienti principali di qualsiasi abitazione, in cui è opportuno creare un’atmosfera rilassante che possa influenzare positivamente il proprio riposo. Altrettanto importante è il guardaroba, un locale che solitamente è unito alla camera stessa, che dovrebbe risultare particolarmente luminoso ed al tempo stesso razionale. Ecco perché la scelta delle lampade su come illuminare correttamente camera da letto e guardaroba, risulta basilare per vivere questi spazi in modo più funzionale possibile.

Illuminare la camera da letto

La camera da letto è un ambiente della casa in cui non serve disporre di una forte illuminazione. Ecco perché è sempre meglio scegliere lampade che offrono una diffusione della luce non diretta, ovvero munite di una protezione che permette di ripararsi dal fascio luminoso. Importante a tal riguardo assume anche la posizione in stanza, in quanto a seconda dei luoghi dove andranno collocate le lampade, è possibile creare una corretta luce indiretta che si rivela ideale per l’ambiente in cui si riposa.

Per coloro che sono abituati a leggere comodamente al letto, è opportuno avere lampade dedicate a questo scopo. Il motivo è da ricercarsi sia per l’utilità di avere una luce più vicina, in modo da non affannare gli occhi alla lettura, che da un punto di vista di consumo energetico, evitando così di accendere luci che non servono. Aspetto essenziale è posizionare e distribuire i comandi dell’illuminazione vicini più possibili al proprio letto, in modo da poterli azionare e spegnere senza bisogno di alzarsi ogni volta.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

In una stanza da letto è invece privo di particolare utilità disporre soltanto di un punto luce centrale posizionato sul soffitto, come il tradizionale lampadario, in quanto genera una intensa illuminazione che si contrappone a quell’effetto rilassante che invece dovrebbe essere più adeguato all’ambiente.

Molto utile nella camera da letto è dotarsi di  lampade munite di una apposita manopola che consente di gestire l’intensità dell’illuminazione, per scegliere a seconda delle proprie necessità, luci più intense o delicate.

La distribuzione della luce nella stanza può essere decisa a proprio piacimento, anche se le classiche e tradizionali  lampade posizionate agli estremi del letto, sono di gran lunga quelle più utilizzate ancora oggi, ed inoltre comode da accendere e spegnere. Per coloro che amano invece i faretti, oggi oltre al vantaggio di poterli installare in qualsiasi punto della stanza, come ad esempio sul soffitto, permettono di deciderne l’orientamento, per stabilire precisamente dove indirizzare il fascio luminoso. In alternativa è possibile anche ricorrere alle più classiche lampade a parete.

Qualunque sia la scelta di lampada e di illuminazione adottata, senza dubbio il corretto mix tra i punti luce e le rispettive posizioni nella stanza, avranno lo scopo comune di creare effetti distensivi e rilassanti, che si concilieranno benissimo con l’ambiente circostante.

È possibile anche decidere di non installare alcun lampadario centrale e scegliere di dotarsi soltanto delle due classiche lampade  ai lati del letto. In tal caso prestare attenzione che non apportino luce diretta, a maggior ragione se sono di dimensioni più grandi, e sceglierle soprattutto schermate, in modo da assicurare la corretta protezione.

In alternativa si può anche ricorrere ad apposite applique, alcune dotate di braccio regolabile, molto utile, ad esempio, in caso di lettura per orientare l’intensità del fascio luminoso nel punto in cui serve, ed evitando di infastidire il proprio partner.

Altre lampade che sempre più vengono adoperate durante la notte sono le cosiddette luci notturne. Sono ad esempio molto utili in presenza di bambini, ma non solo. Infatti è una tipologia di illuminazione che consente di riuscire a muoversi nell’abitazione, senza bisogno di accendere le luci principali o provando ad andare a tentoni nel buio della casa. A tal riguardo tra i più adoperati troviamo dei piccoli faretti che vengono incassati nelle pareti, in prossimità del battiscopa del pavimento.

Ora andiamo ad occuparci dell’armadio e del guardaroba.

Illuminare armadio e guardaroba

Se l’armadio è in camera, per vedere in modo più che discreto, evitando il formarsi di fastidiose ombre, è di posizionare dei faretti. Si tratta di una operazione molto semplice da attuare, in quanto occorre installare un semplice interruttore, possibilmente con una accensione o chiusura automatica tutte le volte che vengono aperte o chiuse le ante.

Occorre sottolineare che in presenza di un lampadario al centro della stanza, non sarà possibile osservare al meglio gli abiti situati all’interno dell’armadio, proprio perché il nostro corpo è situato tra la luce principale e il mobile, generando così delle fastidiosissime ombre.

Se invece si dispone di un guardaroba in una camera separata dalla stanza da letto, si potrà maggiormente “giocare” sugli effetti dell’illuminazione. Essendo solitamente dei piccoli locali, privi di luce diretta per l’assenza di una finestra, diviene importantissima la scelta delle lampade e dei colori. A tal proposito bisogna ricordare di scegliere lampadine con luce naturale, che permettano di poter distinguere bene i colori dei vestiti ed abiti all’interno dell’armadio.

Con riguardo al guardaroba, come già visto in precedenza per la stanza da letto, le soluzioni da adottare possono essere diverse, come ad esempio il ricorso a dei faretti orientabili, oppure a lampade da posizionare in punti strategici della stanza, evitando il fastidioso fenomeno delle ombre che non permette di osservare bene i colori dei vestiti.

Sono tantissime oggi le soluzioni per illuminare al meglio la propria stanza da letto, basta soltanto osservare alcuni accorgimenti per creare un ambiente rilassante e distensivo grazie ad un corretto gioco di luci. Se vuoi saperne di più in merito, ti consigliamo di visitare www.idealuceonline.it, oggi la principale guida sul web dove trovare molte notizie utili e con in più una serie di interessanti approfondimenti in materia.