bitI bitcoin sono una valuta virtuale, inventata qualche anno fa da un personaggio la cui identità è ancora oggi sconosciuta. Si basa su un meccanismo peer to peer: chi possiede dei bitcoin deve installare un software che serve per al gestione della moneta stessa. Grazie alle sue peculiarità il bitcoin funziona in modo del tutto particolare, in quanto non esiste una banca centrale che lo gestisce, che ne potrebbe anche forzare la svalutazione. Inoltre il numero di bitcoin presenti in rete aumenta in modo lentissimo, cosa che consente di avere una regolare rivalutazione di queste monete. Negli ultimi anni il valore di un singolo bitcoin è aumentato regolarmente, seppur con delle fluttuazioni nel corso del tempo anche verso il basso.

Guadagnare con i bitcoin

Come è possibile guadagnare con i bitcoin? In realtà i comuni mortali difficilmente investono acquistando dei bitcoin, anche perché una singola moneta ha un valore decisamente alto, in genere superiore ai 1.000 euro. Per poter guadagnare dall’acquisto dei bitcoin e dalla loro vendita occorrerebbe avere un capitale decisamente elevato. La gran parte dei trader che si occupano dell’economia Bitcoin preferiscono investirne nel trading online su questa valuta, cercando di prevederne l’andamento nel prossimo futuro. In questo modo chiunque può investire nei bitcoin, anche chi possiede un capitale ridotto. Infatti per fare trading online non servono grosse cifre, si può iniziare anche con poche decine di euro.

La difficoltà di questo tipo di investimenti

Anche se i bitcoin non hanno tutte le caratteristiche delle comuni valute, come ad esempio euro o dollaro, conviene ricordare che fare trading online è sempre un rischio. In particolare i bitcoin sono soggetti a numerose fluttuazioni giornaliere, a volte anche repentine. In linea generale, da giorno in cui sono stati creati, i bitcoin hanno sempre avuto un aumento del loro valore, quindi a livello macroscopico il trend è costantemente di crescita. Nel trading online però spesso si devono fare previsioni sulle quotazioni dei bitcoin nel corso di pochi minuti successivi, cosa che rende tale operazioni molto complessa. Risulta complesso anche valutare l’andamento generale dei bitcoin, perché esso non si basa sull’economia mondiale o di qualche paese in particolare. Negli ultimi anni la maggior parte degli investitori che hanno acquistato bitcoin sono di origine cinese, quindi per molti versi tale moneta è stata vista come dipendente dall’economia di questo paese. Nella realtà però non esiste un modo per prevedere le fluttuazioni delle quotazioni dei bitcoin.